Rete Re.La.Te.
Comunicati

Associazione Or.t.i.c.a. un ponte tra cultura e agricoltura

Grande riuscita degli appuntamenti di Broccostella e Posta Fibreno il 26 giugno, di Boville Ernica
dell’ 1 luglio, e di Pastena del 3 luglio organizzati dall’associazione Or.t.i.c.a.
La valorizzazione della ruralità, del paesaggio, del patrimonio enogastronomico, delle biodiversità e
delle differenze, connettendo e costruendo connessioni “reali e virtuali” dalla mobilità sostenibile
all’aggregazione dell’offerta, dal binomio cultura-agricoltura sono alcune delle caratterizzazioni
chiave di questi appuntamenti.

In particolare, fondamentale tematica già discussa in passati appuntamenti, ripresa nell’evento tenutosi l’1 luglio a Boville Ernica, è l’olio, non inteso come mera produzione, ma come aggregazione dell’offerta, valorizzazione delle filiere consociate, come trait d’union tra materiale e immateriale.

L’olivicoltura e tutto il patrimonio che vi sottende dovrebbero essere gli attori principali nelle scelte
e nelle strategie dettate dal nuovo PSR. Le discussioni che hanno gravitato attorno al convegno
hanno costituito uno step aggiuntivo al ragionamento che incrocia la necessità di rivalorizzare i
terreni – e in particolare gli oliveti – abbandonati con il bisogno di un’offerta non legata solamente a
logiche numeriche e performanti ma che concepisca l’olivicoltura come elemento connotativo del
paesaggio, e non mero fattore produttivo. Ne è chiaro esempio il progetto “Olio dei Papi”. Su tale
traiettoria è già in via di definizione il prossimo appuntamento che si terrà il 7 ottobre sempre nella
cornice di Boville Ernica.
Gli appuntamenti di Broccostella, Posta Fibreno e Pastena sono invece forieri dell’importanza del
patrimonio paesaggistico e l’humus storico-culturale che sottende l’organizzazione di eventi,
itinerari di interesse enogastronomico e turistico, promuovendo e valorizzando il comparto primario
e il territorio, a tutela dell’ambiente.
Ciò avrà seguito nell’appuntamento di questa sera a Campoli Appennino con il tavolo di lavoro
“Rapporto sulle agricolture e la ruralità nella Regione Lazio con alcuni focus sulle regioni
confinanti”, che avrà un pre-evento a Pescosolido presso l’azienda D.S. Bio di Danilo Scenna, in
cui si darà continuo alla progettazione di “bike&wine”, progetto che verrà presentato dal network
Re.La.Te. a settembre insieme all’intero percorso che sarà caratterizzato da punti di sosta e servizi
forniti da oltre 25 aziende, unendo la Sabina con la Riviera d’Ulisse.
Tra i percorsi della rete, di cui l’associazione Or.t.i.c.a. è portavoce, di particolare importanza
“L’itinerario del Lazio delle erbe aromatiche”, con un prossimo appuntamento previsto l’11
settembre nel comune di Pastena.
Tutti gli appuntamenti sono stati e saranno caratterizzato anche per i più piccoli attraverso il
“Territorio delle fiabe”.
Si ringraziano per il prezioso contributo nell’organizzazione dell’evento i comuni ospitanti, la
società Lazio Crea e la consigliera regionale del Lazio Sara Battisti (Presidente I Commissione –
Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali,
sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia).
Un ringraziamento anche ai consiglieri regionali Mauro Buschini e Pasquale Ciacciarelli, che sono
stati due formidabili interlocutori, che come già gli europarlamentari della commissione agricoltura
On. Camilla Laureti e On. Salvatore De Meo.

RURALITÀ: SUGGESTIONI E SFUMATURE

Articoli collegati

Conferenza stampa del 24 Giugno – Ceprano

Rete Relate

AMASENO: UNA DIMENSIONE RURALE DA PORRE AL CENTRO DELLA STRATEGIA REGIONALE

Rete Relate

Innovazione sociale e sistema di conoscenze per l’agroalimentare

Rete Relate

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy